Il Pinot grigio Capitolo e la nuova D.O.C. delle Venezie

La DOC delle Venezie

rappresenta la volontà delle filiere del nord-est (provincia autonoma di Trento, regione autonoma Friuli Venezia Giulia e Regione Veneto), di assicurare la tutela della denominazione di origine del Pinot grigio, valorizzando anche l’intera produzione precedentemente commercializzata con la IGT.

L’85% della produzione italiana di Pinot Grigio, prima al mondo per volume, viene prodotta nel Triveneto. Solo qui nel 2016 sono stati raggiunti 23.374 ettari vitati, con un importante incremento rispetto al 2014 (+30,3% in Veneto, +23,2% in Friuli Venezia Giulia e +4,5% nella Provincia di Trento).

Il percorso di qualificazione della nuova DOC, avviato grazie a un disciplinare coraggioso puntato con decisione sulla qualità, ha ridefinito i valori di riferimento per ogni fase produttiva con l’obiettivo di valorizzare tutti i vini Pinot grigio, diminuendo la produzione di ben 26 ettolitri/ettaro rispetto alle IGT. Questo ha permesso un miglioramento significativo dei parametri qualitativi del prodotto finale che verrà etichettato come Pinot grigio DOC delle Venezie.

Il Consorzio DOC delle Venezie, che riunisce tutti gli operatori della filiera produttiva del Pinot grigio del Triveneto, garantisce e certifica la qualità e l’origine del  vino, tutelando, valorizzando e promuovendo il Pinot grigio.

http://dellevenezie.it/pinot-grigio-doc-delle-venezie/