05. AdB_Testata_Terra

Pioppi e frassini

05. AdB_Terra_PioppiIl pioppo, questo albero che può raggiungere anche i 20 metri di altezza, è sempre esistito nell’area del trevigiano. Negli ultimi tempi, però, la sua coltivazione è stata abbandonata dai più, in quanto costosa e non compensata dai prezzi di mercato.

Abbazia di Busco, che da sempre segue criteri di agricoltura sostenibile ed è attenta al mantenimento dell’ecosistema tradizionale locale, già dal 2.000 ha deciso di riprenderne la coltivazione, anche se con criteri diversi dal passato: non più cicli di durata ventennale per creare pioppi dal legno adatto all’edilizia,  ma cicli più brevi, di due anni circa, per produrre legni destinati a fini energetici.

Anche i frassini, che oltre a essere utilizzati per diversi utensili danno un legno che è un ottimo combustibile, fanno parte del patrimonio arboreo di Abbazia di Busco. Attualmente,  alle coltivazioni arboree vengono dedicati circa 10 ettari, in cui si alternano pioppi e frassini.